che-cose-una-struttura-url-seo-friendly-in-wordpress

In questo articolo spiegheremo che cos’è una struttura URL SEO friendly in WordPress e come personalizzare i permalink di WordPress.

Vi siete mai chiesti qual è la struttura permalink più SEO friendly in WordPress? Questa domanda viene spesso posta dai nuovi utenti. Questo perché in passato, la struttura URL predefinita di WordPress non era affatto SEO friendly. Tuttavia, ormai da un bel pò di anni, questo è cambiato.

Che cos’è un URL SEO friendly?

Prima di approfondire i permalink di WordPress, è importante definire cos’è un URL SEO Friendly.

Gli URL SEO Friendly contengono parole chiave che spiegano l’articolo e sono facili da leggere sia dagli umani che dai motori di ricerca. Inoltre migliorano le tue possibilità di posizionarti più in alto nei motori di ricerca.

Esempio di un URL SEO friendly:

https://www.b-fast.it/come-installare-wordpress/

Allora, che aspetto ha un URL non SEO friendly?

https://www.b-fast.it/?p=10467

Per impostazione predefinita, WordPress ora utilizza il nome del post nell’URL che è la struttura dell’URL più SEO friendly.

Puoi facilmente verificare le impostazioni del permalink nella tua area di amministrazione di WordPress.

Spiegazione della pagina delle impostazioni del Permalink

In WordPress, i collegamenti sono chiamati Permalink (abbreviazione di permanent links, cioè collegamenti permanenti). Vedrai il termine struttura permalink e struttura URL utilizzati in modo intercambiabile.

La prima cosa che devi fare è visitare la pagina delle impostazioni dei permalink nell’area di amministrazione di WordPress .

Basta fare clic sul collegamento Impostazioni nel menu amministratore e quindi fare clic su Permalink . Questo ti porterà a una pagina simile a questa:

Come puoi vedere ci sono molte opzioni disponibili.

  • Plain
    https://www.b-fast.it/?p=123
  • Giorno e nome
    https://www.b-fast.it/2016/01/22/sample-post/
  • Mese e nome
    https://www.b-fast.it/2016/01/sample-post/
  • Numerico
    https://www.b-fast.it/archives/123
  • Nome del post
    https://www.b-fast.it/sample-post/
  • Struttura personalizzata
    Scegli la tua struttura URL usando i tag disponibili.

Spieghiamo un po ‘queste opzioni e quanto sono utili per utenti e SEO.

La prima opzione che si chiama plain era la struttura predefinita dell’URL di WordPress in passato. Questa non è un’opzione SEO friendly.

L’opzione giorno e nome è in qualche modo SEO friendly in quanto ha il nome del post in esso. Tuttavia, con le date, l’URL diventa troppo lungo. Ma soprattutto dopo qualche tempo i tuoi contenuti sembrano obsoleti, anche se li aggiorni regolarmente. Allo stesso modo, anche l’opzione mese e nome comporta il rischio di essere datati.

Tuttavia, se sei una rivista di notizie, allora vuoi avere le date nel tuo URL per mostrare la recency e migliorare l’esperienza dell’utente.

A nostro avviso, queste due strutture sono valide solo per i siti di notizie. I siti aziendali che sperano di creare contenuti sempre verdi dovrebbero evitarlo.

L’opzione del nome del post è la più SEO friendly perché è breve e carina.

Se stai eseguendo una pubblicazione più ampia, puoi utilizzare una struttura personalizzata che può anche essere SEO friendly.

Ad esempio, puoi utilizzare una struttura permalink personalizzata che aggiunge un nome di categoria insieme al nome del post nell’URL.

Per utilizzare una struttura URL personalizzata, sarà necessario aggiungere tag speciali nella casella della struttura personalizzata. Nel caso esempio, va utilizzato:

/%category%/%postname%/

Notare come ogni tag è racchiuso tra segni di percentuale. Notare anche le barre finali / prima, dopo e tra i tag.

Creazione di una struttura URL personalizzata con tag disponibili

Per i migliori risultati, si consiglia di utilizzare le opzioni sopra menzionate.

Tuttavia, ci sono molte altre combinazioni che puoi creare usando i tag. Di seguito è riportato un elenco di tag che puoi utilizzare per creare la tua struttura URL personalizzata:

  • % year% – L’anno del post, quattro cifre, ad esempio 2016.
  • % monthnum% – Mese dell’anno, ad esempio 05
  • % day% : giorno del mese, ad esempio 28
  • % hour% : ora del giorno, ad esempio 15
  • % minute% : minuto dell’ora, ad esempio 43
  • % second% – Secondo del minuto, ad esempio 33
  • % postname% – Una versione disinfettata del titolo del post ( campo post slug nel pannello Modifica post / pagina). Ad esempio, se il titolo del tuo post è This Is A Great Post! Diventerebbe this-is-a-great-post nell’URL.
  • % post_id% : il numero ID univoco del post, ad esempio 423
  • % category% – Una versione sterilizzata del nome della categoria (campo della categoria nel riquadro Nuovo / Modifica categoria). Le sottocategorie nidificate vengono visualizzate come directory nidificate nell’URI.
  • % author% – Una versione disinfettata del nome dell’autore.

Non dimenticare di fare clic sul pulsante Salva modifiche dopo aver scelto la struttura del permalink.

Non appena premi il pulsante di salvataggio delle modifiche, WordPress aggiornerà automaticamente il file .htaccess del tuo sito e il tuo sito inizierà immediatamente a utilizzare la nuova struttura dell’URL.

Avvertenza: nota importante per i siti stabiliti

Se il tuo sito è attivo da più di 6 mesi, non modificare la struttura del permalink.

Non è necessario utilizzare la stessa struttura che abbiamo usato.

Modificando la struttura del tuo permalink su un sito consolidato, perderai tutto il conteggio delle tue condivisioni sui social media e corri il rischio di perdere il tuo ranking SEO esistente.

Se è necessario modificare la struttura del permalink, assumere un professionista, in modo che possano impostare reindirizzamenti adeguati. Perderai comunque il numero delle tue condivisioni social sulle pagine.

C’è solo un’eccezione a questa regola. Se il tuo sito utilizza URL semplici (l’opzione plain spiegata a inizio articolo), non importa quanti anni abbia, dovresti aggiornare la struttura dell’URL per una migliore SEO. Sì, perderai comunque i conteggi delle condivisioni sociali, ma i vantaggi superano di gran lunga quelli.

E’ tutto! Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a capire che cos’è una struttura URL SEO friendly in WordPress e come creare una struttura URL SEO friendly per il tuo sito WordPress. Potresti anche consultare la nostra guida sulle categorie e sui tag: cosa sono e come usarli.

Dichiarazione sulla trasparenza: il contenuto di B-Fast è supportato dal lettore, il che significa che se fai clic su alcuni dei collegamenti in questo post, potremmo guadagnare una piccola tassa di riferimento. Tieni presente che raccomandiamo solo prodotti che utilizziamo noi stessi e / o che riteniamo possano aggiungere valore ai nostri lettori.

Related Posts