Come Impedire Ai Motori Di Ricerca Di Scansionare Un Sito Wordpress

Condividi questo contenuto!

Tempo di lettura: 6 minuti

In questo tutorial ti mostreremo come impedire ai motori di ricerca di scansionare un sito WordPress.

Ci sono molti scenari in cui vorresti impedire ai motori di ricerca di indicizzare il tuo sito web o di elencarlo nei risultati di ricerca.

Perché e chi vorrebbe bloccare l’indicizzazione nei motori di ricerca?

Per la maggior parte dei siti Web, i motori di ricerca sono la principale fonte di traffico. Potresti chiedere, perché qualcuno dovrebbe voler bloccare i motori di ricerca?

All’inizio, molte persone non sanno come creare un ambiente di sviluppo locale o un sito di staging. Se stai sviluppando il tuo sito web live su un nome di dominio accessibile pubblicamente , probabilmente non vuoi che Google indicizzi la tua pagina in costruzione o in modalità manutenzione.

Ci sono anche molte persone che usano WordPress per creare blog privati e non vogliono che vengano indicizzati nei risultati di ricerca perché sono privati.

Inoltre, alcune persone usano WordPress per la gestione dei progetti o intranet e non vorresti che i tuoi documenti interni fossero accessibili pubblicamente.

In tutte le situazioni di cui sopra, probabilmente non vuoi che i motori di ricerca indicizzino il tuo sito web.

Un malinteso comune è che se non ho collegamenti che puntano al mio dominio, i motori di ricerca probabilmente non troveranno mai il mio sito web. Questo non è completamente vero.

Ci sono molti modi in cui i motori di ricerca possono trovare un sito web collegato altrove. Per esempio:

  1. Il tuo nome di dominio potrebbe essere stato precedentemente di proprietà di qualcun altro e ora hanno ancora alcuni link che puntano al tuo sito web.
  2. I risultati di alcuni siti di ricerca di domini potrebbero essere indicizzati con il tuo link su di essi.
  3. Ci sono letteralmente migliaia di pagine con solo un elenco di nomi di dominio, il tuo sito può apparire su uno di quelli.

Ci sono molte cose che accadono sul web e la maggior parte di esse non sono sotto il tuo controllo. Tuttavia, il tuo sito web è ancora sotto il tuo controllo e puoi istruire i motori di ricerca a non indicizzare o seguire il tuo sito web.

Vediamo quindi come impedire ai motori di ricerca di scansionare un sito WordPress.

Bloccare i motori di ricerca dalla scansione e indicizzazione del tuo sito WordPress

WordPress è dotato di una funzionalità integrata che ti consente di istruire i motori di ricerca a non indicizzare il tuo sito. Tutto quello che devi fare è visitare Impostazioni »Lettura e selezionare la casella accanto all’opzione Visibilità motore di ricerca (Search Engine Visibility) per scoraggiare i motori di ricerca dall’indicizzare il tuo sito.

Sevisibility

Quando questa casella è selezionata, WordPress aggiunge questa riga all’intestazione del tuo sito web:

<meta name='robots' content='noindex,follow' />

WordPress modifica anche il file robots.txt del tuo sito e aggiunge queste righe:

User-agent: *
Disallow: /

Queste righe chiedono ai robot (web crawler) di non indicizzare le tue pagine. Tuttavia, spetta totalmente ai motori di ricerca accettare questa richiesta o ignorarla. Anche se la maggior parte dei motori di ricerca lo rispetta, alcune pagine o immagini casuali del tuo sito potrebbero essere indicizzate.

Come assicurarti che il tuo sito non venga visualizzato nei risultati di ricerca?

Le impostazioni di visibilità predefinite di WordPress indicano ai motori di ricerca di non indicizzare il tuo sito web. Tuttavia, i motori di ricerca potrebbero comunque finire per eseguire la scansione e l’indicizzazione di una pagina, un file o un’immagine dal tuo sito web.

L’unico modo per assicurarti che i motori di ricerca non indicizzino o non eseguano la scansione del tuo sito web è proteggere con password l’intero sito WordPress a livello di server.

Ciò significa che quando qualcuno tenta di accedere al tuo sito Web, gli viene chiesto di fornire un nome utente e una password anche prima di raggiungere WordPress. Ciò include anche i motori di ricerca. In caso di errore di accesso, viene visualizzato l’errore 401 e i bot si allontanano. Ecco come proteggere con password un intero sito WordPress.

Metodo 1: protezione con password di un intero sito utilizzando cPanel

Se il tuo provider di hosting WordPress offre l’accesso a cPanel per gestire il tuo account di hosting, puoi proteggere l’intero sito utilizzando cPanel. Tutto quello che devi fare è accedere alla dashboard del tuo cPanel e quindi fare clic sull’icona “Directory protette con password (Password Protect Directories” nella sezione “Sicurezza“.

Ppd

Successivamente, dovrai scegliere la cartella in cui hai installato WordPress. Di solito è la cartella public_html.

Selectrootfolder

Se hai più siti WordPress installati nella directory public_html, devi fare clic sull’icona della cartella per navigare e selezionare la cartella per il sito web che desideri proteggere con password.

Nella schermata successiva, è necessario inserire un nome per la directory protetta e fare clic sul pulsante “Salva“.

Nameprotecteddir

Le tue informazioni verranno salvate e cPanel ricaricherà la pagina. Successivamente, è necessario aggiungere un utente autorizzato inserendo un nome utente e una password.

Authoriseduser

Questo è tutto, hai aggiunto con successo la protezione tramite password al tuo sito WordPress.

Ora, ogni volta che un utente o un motore di ricerca visita il tuo sito web, gli verrà chiesto di inserire il nome utente e la password che hai creato in precedenza per visualizzare il sito.

Authrequired

Metodo 2: protezione con password di WordPress tramite  plug-in

Se stai utilizzando una soluzione di hosting WordPress gestita, a volte non hai accesso a cPanel.

In tal caso, hai la possibilità di utilizzare diversi plugin di WordPress per proteggere con password il tuo sito web. Di seguito sono elencate le due soluzioni più popolari:

  1. SeedProd: è ilplug-in numero 1 per mettere il tuo sito web in modalita coming soon e in modalità manutenzione, utilizzato su oltre 800.000 siti Web. Viene fornito con un controllo completo degli accessi e funzionalità di autorizzazione che puoi utilizzare per nascondere il tuo sito Web a tutti, inclusi i motori di ricerca.
  2. Password Protected: è un modo molto semplice per proteggere con password il tuo sito WordPress con un’unica password (non è necessaria la creazione dell’utente). Consulta la nostra guida passo passo su come proteggere con password un sito WordPress.

E’ tutto. Ci auguriamo che questo tutorial ti abbia aiutato a imparare come impedire ai motori di ricerca di scansionare un sito WordPress e bloccare l’indicizzazione del tuo sito WordPress. Potresti anche voler vedere la nostra guida definitiva alla sicurezza di WordPress passo passo.

Dichiarazione sulla trasparenza: il contenuto di B-Fast è supportato dal lettore, il che significa che se fai clic su alcuni dei collegamenti in questo post, potremmo guadagnare una piccola tassa di riferimento. Tieni presente che raccomandiamo solo prodotti che utilizziamo noi stessi e / o che riteniamo possano aggiungere valore ai nostri lettori.

Condividi questo contenuto!

Related Posts