come-trovare-le-principali-fonti-di-traffico-di-referral-in-google-analytics

In questa guida ti mostreremo come trovare le principali fonti di traffico di referral in Google Analytics.

Nei rapporti di Google Analytics, puoi scoprire chi consiglia il tuo sito e quali fonti di referral sono le più preziose per la tua attività.

Che cos’è il traffico di riferimento in Google Analytics?

Google Analytics riconosce il traffico di riferimento (referral) come visitatori che arrivano sulla tua pagina web dopo aver fatto clic su un link da un’altra fonte (diversa dai motori di ricerca).

Ad esempio, vediamo che hai un articolo su come preparare i biscotti con gocce di cioccolato. Un altro blog alimentare collega il tuo articolo come fonte sul loro sito Web. Google Analytics registra i visitatori che arrivano sul tuo sito Web da quel link come traffico di riferimento.

Quindi, perché è importante il traffico di referral?

Per cominciare, potresti scoprire che il tuo sito dipende fortemente da una singola fonte di traffico. Dato che mettere tutte le uova nello stesso paniere potrebbe essere troppo rischioso, potresti concentrarti sulla diversificazione delle fonti di traffico.

E analizzando il tuo traffico di referral, puoi potenziare la tua attività. Ti dà informazioni su come puoi aumentare il traffico del tuo sito web. In questo modo, puoi identificare quale strategia funziona meglio e quale no.

Ora che sai cos’è il traffico di referral sei pronto per imparare a trovare le fonti di traffico di riferimento tramite Google Analytics.

Come visualizzare i migliori referral in WordPress

Il modo migliore per utilizzare Google Analytics in WordPress è con MonsterInsights . È uno dei migliori plug-in di Google Analytics per WordPress.

Con MonsterInsights, puoi installare Google Analytics sul tuo sito WordPress senza dover toccare alcun codice. Inoltre, puoi visualizzare tutti i tuoi dati di Analytics direttamente nella dashboard di WordPress.

La parte migliore è che semplifica l’impostazione di tracciamenti avanzati in Google Analytics inclusi eCommerce, moduli, download, ecc. E consente di visualizzare i report all’interno della dashboard.

Innanzitutto, dovrai installare Google Analytics sul tuo sito Web per consentirgli di monitorare il traffico del tuo sito web. Se non l’hai ancora fatto, ecco la nostra guida dettagliata su come installare Google Analytics in WordPress.

Dopo aver configurato correttamente Google Analytics sul tuo sito, puoi trovare i tuoi rapporti di analisi andando in Insights » Reports » Overview.

Ora scorri verso il basso e vedrai i principali referral del tuo sito.

In questo rapporto, vedrai i primi 10 siti Web che ti inviano più traffico. Questi dati sono estremamente preziosi.

Puoi utilizzarlo per attività promozionali e indirizzare queste fonti di riferimento per attirare visitatori.

Detto questo, non confondere il rapporto dei referrals con il rapporto sui canali (channels report), in quanto quest’ultimo mostrerà solo i siti Web che hanno un collegamento al tuo sito Web.

Se desideri conoscere tutti i tuoi siti di riferimento, puoi fare clic sul pulsante  Visualizza tutte le fonti di riferimento (View All Referral Sources) alla fine del rapporto.

Ti porterà alla pagina Fonti di riferimento (Referral Sources) nel tuo account Google Analytics, di cui parleremo in dettaglio nella sezione seguente.

Come visualizzare le principali fonti di referral in Google Analytics

Se hai installato Google Analytics in WordPress senza un plug-in come MonsterInsights, dovrai accedere direttamente al tuo account Google Analytics per visualizzare i siti che si collegano al tuo sito.

Accedi al tuo account Google Analytics e seleziona il sito Web per il quale desideri visualizzare i riferimenti sul traffico.

Per visualizzare i riferimenti sul traffico, vai su Acquisizione (Acquisition) »Tutto il traffico (All Traffic)» Riferimenti (Referrals) . Ora vedrai una tabella che mostra le origini del traffico di riferimento al tuo sito.

Se desideri visualizzare le fonti di referral per un periodo di tempo diverso, sentiti libero di modificare l’intervallo di date dall’angolo in alto a destra.

E’ tutto! Speriamo che il nostro articoloti abbia aiutato ad imparare come trovare le principali fonti di traffico di referral in Google Analytics. Se lo desideri, puoi anche consultare il nostro articolo su come tenere traccia del coinvolgimento degli utenti in WordPress utilizzando Google Analytics. 

Dichiarazione sulla trasparenza: il contenuto di B-Fast è supportato dal lettore, il che significa che se fai clic su alcuni dei collegamenti in questo post, potremmo guadagnare una piccola tassa di riferimento. Tieni presente che raccomandiamo solo prodotti che utilizziamo noi stessi e / o che riteniamo possano aggiungere valore ai nostri lettori.

Related Posts