migliori-plugin-per-articoli-correlati-wordpress

Condividi questo contenuto!

In questo articolo ti mostreremo alcuni dei migliori plugin per articoli correlati WordPress con i loro pro e contro.

Aumentare le visualizzazioni di pagina e ridurre la frequenza di rimbalzo è una grande sfida per i proprietari di siti.

Il modo migliore per mantenere gli utenti coinvolti sul tuo sito web è mostrare loro i contenuti correlati. Ha dimostrato di essere un modo efficace per ottenere più visualizzazioni di pagina.

Aiuta anche gli utenti a scoprire contenuti che potrebbero non essere in grado di trovare altrimenti. Molti blog popolari utilizzano questa strategia per aumentare il tempo che gli utenti trascorrono nel loro sito.

Puoi facilmente utilizzare questa strategia sul tuo sito WordPress. Esistono molti plugin di post correlati per WordPress che possono automatizzare l’intero processo per te.

Tuttavia, questi plugin utilizzano approcci diversi per trovare contenuti correlati. Ad esempio, alcuni potrebbero visualizzare post della stessa categoria negli articoli correlati, mentre altri potrebbero utilizzare più fattori per aumentare la pertinenza.

Detto ciò, vediamo quali sono i migliori plugin per articoli correlati WordPress.

1. Yet Another Related Posts Plugin

Yet Another Related Posts Plugin aka YARPP è uno dei più popolari plugin per i post correlati a WordPress con oltre 200.000 installazioni attive. Supporta sia la visualizzazione in miniatura che di testo dei post correlati.

Pro:

YARPP utilizza un algoritmo integrato per trovare i post correlati. Ha un ottimo sistema di modelli, consente la visualizzazione di anteprime / testo, supporta tipi di post personalizzati e visualizzazione di feed RSS.

Contro:

Se gestisci un sito di grandi dimensioni, YARPP può richiedere molte risorse. La versione pro del plugin risolve questo problema eseguendo lavori pesanti sui server di YARPP.

YARPP non è compatibile con il plugin WPML. Se hai intenzione di creare un sito WordPress multilingue, dovresti scegliere Polylang.

Infine, YARRP è bloccato su provider di hosting WordPress gestiti come WP Engine.

2. Contextual Related Posts

Contextual Related Posts è un altro plugin di WordPress per visualizzare articoli correlati. Cerca di migliorare la pertinenza abbinando contestualmente i post. Può visualizzare post correlati come miniature e testo.

Pro:

Per i post correlati solo di testo, funziona immediatamente e ha una pagina delle impostazioni più semplice. Cerca di utilizzare le immagini all’interno di un post come miniatura quando non viene trovata alcuna immagine in primo piano o miniatura del post.

Contro:

Il plug-in non viene fornito con alcun modello per visualizzare le miniature. Invece visualizza solo le immagini in miniatura in un elenco puntato. Gli utenti possono aggiungere il proprio CSS per modellarlo, ma gli utenti di livello principiante potrebbero trovarlo difficile.

Proprio come YARPP, anche questo plugin non si adatta bene ai siti più grandi. Gli host WordPress gestiti come WPEngine hanno bloccato questo plug-in perché su siti più grandi rallenterà il tuo sito.

3. Related Posts for WordPress

Il plugin Related Posts for WordPress è un’alternativa leggera ai plugin per articoli correlati WordPress più popolari. Esegue tutte le attività ad alta intensità di risorse nell’area di amministrazione e utilizza la cache per visualizzare i post correlati.

Pro:

Articoli correlati per WordPress si concentra sulle prestazioni. È più veloce e non rallenta il tuo sito web. Supporta la visualizzazione in miniatura e testuale dell’elenco dei post correlati.

C’è un widget e uno shortcode che puoi usare ovunque per visualizzare i post correlati.

Contro:

Manca di alcune funzionalità extra rispetto ad altri plugin per contenuti correlati.

4. Related Posts by Taxonomy

Le tassonomie in WordPress vengono utilizzate per ordinare i contenuti in termini diversi. Categorie e tag sono due tassonomie WordPress predefinite utilizzate dalla maggior parte dei blog WordPress.

Il plugin Related Posts by Taxonomies ti consente di visualizzare i post utilizzando gli stessi termini della tassonomia. Ad esempio, puoi scegliere di visualizzare i post per “Categoria” o “Tag“.

Il plugin mostrerà quindi i post correlati archiviati nella stessa categoria o tag di quello attualmente visualizzato.

Pro

Facile da usare e offre un controllo limitato su ciò che viene visualizzato in relazione a ciascun elemento. L’evento funziona per tassonomie personalizzate e tipi di post, questo ti consente di visualizzare elementi correlati anche per altri elementi di contenuto.

Puoi visualizzare gli articoli correlati nei post, con o senza miniatura, o in un widget della barra laterale.

Contro

Il plugin offre opzioni limitate rispetto ad altri plugin di post correlati. Utilizza solo i termini della tassonomia come metrica, il che significa che i tuoi risultati potrebbero non essere i migliori post correlati.

5. Inline Related Posts

Inline Related Posts è diverso dagli altri plugin per articoli correlati WordPress in questo elenco. Invece di mostrare i post correlati sotto il contenuto, questo plugin li mostra all’interno dei tuoi articoli. Questo tipo di visualizzazione in linea di contenuti correlati è molto popolare sui siti di notizie e blog.

Pro:

Visualizza i post correlati quando gli utenti sono più coinvolti nel contenuto e hanno maggiori probabilità di fare clic. Ha una facile configurazione e ti consente di controllare dove desideri visualizzare i link ai post correlati in linea nel tuo contenuto.

Contro:

Se desideri visualizzare i post correlati alla fine di ogni post, dovrai installare un altro plugin. Ma due plugin di post correlati su un sito possono richiedere molte risorse, quindi valuta bene la cosa.

Suggerimenti bonus

Avrai notato che abbiamo ripetutamente menzionato che un plugin per contenuti correlati può richiedere molte risorse. È possibile che alcuni di questi plugin non funzionino bene su un hosting WordPress condiviso.

In tal caso, puoi utilizzare il plug-in Custom Related Posts. Questo plugin ti consente di aggiungere manualmente post correlati a un post. La relazione di collegamento funziona in entrambi i modi, quindi se aggiungi un vecchio post come post correlato a uno nuovo, il vecchio post visualizzerà anche il nuovo post come correlato.

Un’altra opzione è quella di visualizzare manualmente i post correlati con le miniature senza utilizzare i plugin.

E’ tutto. Ci auguriamo che questo articolo ti abbia aiutato a scoprire i migliori plugin per articoli correlati WordPress per il tuo sito.

Dichiarazione sulla trasparenza: il contenuto di B-Fast è supportato dal lettore, il che significa che se fai clic su alcuni dei collegamenti in questo post, potremmo guadagnare una piccola tassa di riferimento. Tieni presente che raccomandiamo solo prodotti che utilizziamo noi stessi e / o che riteniamo possano aggiungere valore ai nostri lettori.

Condividi questo contenuto!

Related Posts