parole-chiave-a-coda-lunga

In questa guida ti spiegheremo cosa sono le parole chiave a coda lunga e come usarle per migliorare la SEO del tuo sito web.

Probabilmente sai quanto sono importanti le parole chiave per il tuo sito web. Sono una parte cruciale di qualsiasi strategia di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), aiutandoti a posizionarti più in alto su siti come Google. Tuttavia, potresti non sapere che è possibile fare una distinzione tra parole chiave a coda corta e a coda lunga .

Questa differenza è importante, perché mentre molti siti si rivolgono esclusivamente alle parole chiave a coda corta di grandi dimensioni, concentrarsi sui loro cugini più lunghi può essere una strategia più praticabile. Le parole chiave a coda lunga sono più precise, quindi sono in grado di attirare meglio il tuo pubblico di destinazione. Inoltre, dovrai affrontare meno concorrenza quando proverai a classificarti in alto con loro.

Questa guida alle parole chiave a coda lunga spiegherà cosa sono e chiarirà perché potresti voler iniziare a usarle nella tua strategia di contenuto.

Cosa sono le parole chiave a coda lunga

Le parole chiave sono parole o frasi che utilizzi all’interno dei tuoi contenuti online per migliorarne l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO). Una parola chiave forte deve essere una corrispondenza stretta con un termine che qualcuno digiterà in un motore di ricerca. Una persona in cerca di consigli sul suo nuovo cane potrebbe inserire “cura del cane” in Google, quindi è una parola chiave che potresti incorporare in un post del blog sullo stesso argomento.

“Cura del cane” è un esempio di parola chiave tradizionale a coda corta. È abbastanza ampio da essere applicato a molti utenti di Google. La maggior parte delle parole chiave a coda corta è lunga una o due parole, ad esempio “fitness” o “auto usate”.

Al contrario, una parola chiave a coda lunga, in inglese longtail keyword, è di solito lunga tre o più parole, spesso con un massimo di cinque o sei parole.

Quindi, invece di prendere di mira “cura del cane”, il tuo post sul blog potrebbe utilizzare la parola chiave “come prendersi cura di un cane”. Altri esempi di parole chiave a coda lunga potrebbero includere “come migliorare la mia forma fisica” e “trovare auto usate nelle vicinanze”. Nonostante quella che sembra una piccola differenza, ci sono alcuni validi motivi per utilizzare questo tipo di parola chiave.

Perché dovresti iniziare a utilizzare parole chiave a coda lunga

Tradizionalmente, la maggior parte dei consigli SEO si è concentrata su parole chiave a coda corta. Queste parole chiave ti danno accesso al pubblico più ampio, poiché le parole chiave brevi hanno quasi sempre un volume di ricerca più elevato. Mentre “cuocere la pasta” potrebbe avere centomila ricerche giornaliere, “come cucinare la pasta fatta in casa” potrebbe averne solo diecimila.

Tuttavia, le parole chiave a coda lunga hanno i loro vantaggi unici:

  • Sono più descrittivi e dicono alle persone di più sull’argomento del tuo contenuto. Quindi, mentre stai prendendo di mira un pool più piccolo, è composto da persone che hanno maggiori probabilità di essere interessate.
  • C’è meno concorrenza per parole chiave più lunghe. Ciò significa che non devi lottare per le visualizzazioni con centinaia di siti Web affermati.
  • Vedrai spesso vantaggi SEO, poiché le parole chiave a coda lunga aiutano i robot dei motori di ricerca a consigliare i tuoi contenuti alle persone giuste.
  • Le longtail keywords sono spesso più facili da inserire nei tuoi contenuti in modo naturale.

Parole chiave più lunghe tendono ad avere volumi di ricerca inferiori e minore concorrenza.

Naturalmente, questa non è una scelta o una o l’altra. Non c’è motivo per cui non puoi scegliere come target parole chiave sia lunghe che brevi sul tuo sito. Tuttavia, le longtail keywords stanno dimostrando sempre più la loro efficacia, quindi non puoi fare a meno di inserirle nella tua strategia SEO.

Da dove iniziare a cercare longtail keywords

È sempre intelligente sviluppare le tue parole chiave attraverso la ricerca. In questo modo, puoi trovare le frasi che le persone stanno effettivamente cercando. Il modo più semplice per iniziare a generare alcune idee per le parole chiave a coda lunga è utilizzare lo stesso motore di ricerca di Google.

Probabilmente hai notato che Google suggerisce parole chiave alternative agli utenti. Questi suggerimenti si basano su domande reali, quindi sono opzioni eccellenti da utilizzare. Inizia digitando alcune parole che descrivono l’argomento per cui hai bisogno di una parola chiave. Nella maggior parte dei casi, Google fornirà immediatamente un elenco di opzioni:

Se scorri verso il basso fino alla fine della pagina, vedrai anche una sezione che elenca le ricerche correlate:

Entrambi i luoghi sono perfetti per individuare parole chiave più lunghe e specifiche che gli utenti di Google stanno effettivamente cercando. Puoi anche utilizzare uno strumento di ricerca dedicato, come lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google. Questa è una risorsa gratuita che ti mostrerà il volume di ricerca e il livello di concorrenza per quasi tutte le parole chiave.

Lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google fornisce informazioni utili sull’analisi delle parole chiave.

Un altro strumento per aiutarti a trovare parole chiave a coda lunga (a pagamento) è KWFinder. Ti offre tre diversi metodi per scoprire le parole chiave a coda lunga che le persone cercano.

Indipendentemente da dove trovi idee, ti consigliamo di cercare parole chiave che hanno una bassa concorrenza, ma offrono comunque un volume di ricerca decente. Dovrai anche concentrarti su quelli su cui puoi lavorare in modo naturale nei tuoi contenuti.

Come utilizzare efficacemente le parole chiave a coda lunga

Una volta che hai una parola chiave a coda lunga da scegliere come target, devi semplicemente incorporarla nel tuo contenuto. Il processo non è molto diverso dall’uso di parole chiave a coda corta, quindi se hai una certa esperienza SEO dovresti sapere cosa fare.

Tuttavia, ecco il processo generale da seguire quando si utilizzano parole chiave a coda lunga:

  1. Inizia trovando una parola chiave e scrivendo contenuti basati su di essa, invece del contrario. In questo modo, sai di avere un pubblico integrato. Dovrai anche scegliere una parola chiave diversa per ciascun contenuto principale (ossia una keyword diversificata per ogni pagina o post di blog).
  2. Incorpora la parola chiave in più punti, ma fai attenzione a non usarla in modo eccessivo. Le parole chiave a coda lunga tendono a risaltare di più e i lettori potrebbero stufarsi se le usi troppo. Prova a usarlo nel titolo, almeno in un’intestazione, nel primo paragrafo e, occasionalmente, in tutto il testo.
  3. Assicurati di utilizzare la longtail keyword in modo naturale, piuttosto che inserirla in frasi a cui non appartiene.
  4. Aggiungi la parola chiave ad altri punti cruciali, come la meta descrizione del tuo contenuto e il testo alternativo delle tue immagini.

Infine, non dimenticare di monitorare il rendimento delle tue parole chiave. Le informazioni che ottieni ti aiuteranno a fare scelte migliori nel tempo, così puoi essere certo di scegliere come target le migliori opzioni di parole chiave a coda lunga.

E’ tutto. Speriamo che questa guida ti abbia aiutato ad imparare cosa sono le parole chiave a coda lunga e l’importanza che hanno in una strategia dei contenuti orientata alla SEO. Potresti voler leggere anche il nostro articolo su cosa è la frequenza di rimbalzo e perchè è importante.

Dichiarazione sulla trasparenza: il contenuto di B-Fast è supportato dal lettore, il che significa che se fai clic su alcuni dei collegamenti in questo post, potremmo guadagnare una piccola tassa di riferimento. Tieni presente che raccomandiamo solo prodotti che utilizziamo noi stessi e / o che riteniamo possano aggiungere valore ai nostri lettori.

Related Posts