come-prevenire-i-clic-adsense-non-validi-in-wordpress

Condividi questo contenuto!

In questo tutorial ti spiegheremo come prevenire i clic AdSense non validi in WordPress, in modo da poter mantenere il tuo account in regola.

I clic AdSense non validi sono il risultato di clic e impressioni generalmente generati da bot o spammer. Un numero elevato di clic non validi può far sospendere il tuo account AdSense.

Cosa sono i clic Adsense non validi?

I clic AdSense non validi sono tutti i clic sui tuoi annunci generati da traffico non valido.

Che cosa considera Google come traffico non valido?

  • Clic o impressioni dei proprietari di siti web che fanno clic sui loro annunci
  • Clic o impressioni sugli annunci ripetuti da uno o più utenti
  • Proprietari di siti web che stanno manipolando gli utenti di modo che facciano clic accidentalmente sui loro annunci
  • Strumenti automatizzati come bot e robot per manipolare impressioni e clic

Se stai facendo in modo che persone reali visualizzino e facciano clic sui tuoi annunci, in linea generale puoi stare tranquillo.

Ma, a volte, avrai traffico in arrivo al tuo sito web da fonti di bassa qualità. Una forma di questo è il traffico dei bot che fa clic sugli annunci display.

Google AdSense rileva i clic non validi?

Sì, Google ha una piattaforma molto sofisticata che rileverà automaticamente tutti i clic non validi.

Di solito, Google non intraprenderà azioni contro gli account a meno che non si siano verificati livelli elevati di traffico e clic non validi.

Avere piccole quantità di traffico di bot e crawler, doppi clic sugli annunci e altri errori sono comuni, quindi tendono a ignorarli.

Tuttavia, Google aggiusterà automaticamente le entrate del tuo account per eliminare il traffico dei bot e i clic falsi. Questi aggiustamenti avvengono sia in tempo reale che alla fine del mese.

Il modo migliore per evitare una penalizzazione dell’account è impedire in primo luogo al traffico non valido di raggiungere il tuo sito. Puoi segnalare clic non validi al team di Google Adsense, ma ciò non libera il tuo account dalla responsabilità.

Come proteggere AdSense da clic non validi in WordPress

I clic non validi rappresentano una minaccia per il tuo blog WordPress e la capacità di guadagnare online, soprattutto se si tratta di un problema in corso.

Ci sono tre cose che puoi fare per mantenere in regola il tuo account Google AdSense:

  • Monitorare il tuo traffico e identificare eventuali sorgenti non valide
  • Assicurarsi che i tuoi posizionamenti degli annunci siano in linea con le linee guida di AdSense
  • Utilizzare un plug-in WordPress per la protezione di AdSense per bloccare il traffico e i clic non validi

Comprendere il traffico degli annunci e i visitatori di WordPress

Il problema principale dei clic AdSense non validi è il tuo traffico.

In qualità di proprietario di un sito Web WordPress, sei responsabile del traffico ricevuto dal tuo sito web. Ecco perché è estremamente importante capire come le persone trovano e utilizzano il tuo sito web.

Il modo più semplice per monitorare il traffico e l’analisi del tuo sito web è con MonsterInsights. È una delle migliori soluzioni di analisi del traffico per WordPress ed è utilizzata da oltre 2 milioni di proprietari di siti web come te.

C’è anche una versione gratuita di MonsterInsights che ti dà accesso ai tuoi dati analitici più importanti.

Per maggiori dettagli, consulta la nostra guida su come installare Google Analytics in WordPress.

Dopo aver impostato il plug-in, puoi visualizzare i rapporti di Google Analytics nella dashboard di WordPress. Basta andare su Approfondimenti (Insights) »Rapporti (Report) per ottenere una rapida panoramica del tuo traffico.

Puoi confrontare i tuoi dati di Google Analytics e Google AdSense per vedere se qualche sorgente di traffico è la causa di clic non validi.

Potresti per esempio scoprire che un singolo sito web di riferimento di bassa qualità sta inviando traffico di spam al tuo sito. Oppure che quando pubblichi in un determinato gruppo di Facebook, il traffico verso il tuo sito web è principalmente traffico di bot.

Evita i clic accidentali dei visitatori in WordPress

Potresti ricevere clic non validi dai tuoi visitatori che fanno clic accidentalmente sugli annunci.

Supponi che i tuoi annunci siano troppo simili al resto dei tuoi contenuti o che i tuoi annunci si trovino in posizioni che rendono il tuo sito difficile da usare. In tal caso, i tuoi visitatori potrebbero fare clic sui tuoi annunci per errore.

Ad esempio, se hai un annuncio direttamente sotto un menu a discesa, ciò potrebbe indurre i visitatori a fare clic su quell’annuncio accidentalmente.

Un altro errore comune è l’utilizzo di unità pubblicitarie che assomigliano ai tuoi contenuti e link di navigazione. Se un utente fa clic sull’annuncio, pensando di navigare nel tuo sito web, ciò potrebbe portare a clic accidentali.

Per maggiori dettagli sul posizionamento degli annunci AdSense, consulta la nostra guida passo passo su come ottimizzare le tue entrate AdSense in WordPress.

Blocca le sorgenti di traffico non valide con un plug-in di WordPress

Se i tuoi annunci sono impostati correttamente, ma ricevi ancora un avviso da Google, ti consigliamo di bloccare le sorgenti di traffico non valide con un plug-in di WordPress.

A tale scopo, ti consigliamo di utilizzare il plugin AdSense Invalid Click Protector (AICP). È altamente personalizzabile in modo da poter bloccare il traffico e gli utenti in base alle tue esigenze.

Con questo plug-in, puoi bloccare interi paesi, impostare un numero massimo di clic sugli annunci per utente, bloccare i visitatori quando raggiungono il limite degli annunci, bloccare gli indirizzi IP e altro ancora.

La prima cosa che devi fare è installare il plug-in AdSense Invalid Click Protector (AICP). Per maggiori dettagli sull’installazione di un plugin, consulta la nostra guida passo passo su come installare un plugin per WordPress.

Dopo aver installato e attivato il plug-in, avrai una nuova opzione di navigazione nella dashboard di WordPress chiamata “AdSense Invalid Click Protector“.

Successivamente, dovrai configurare le impostazioni del plug-in. Per fare ciò, vai su Adsense Invalid Click Protector »Impostazioni generali (General Settings).

In questa schermata, imposterai le condizioni per il tipo di comportamento e il traffico che desideri bloccare.

Imposteremo il “Limite di clic sugli annunci (Ad Click Limit)” su 2, in modo che un visitatore possa fare clic su un annuncio solo due volte prima che smetta di essere visualizzato.

Successivamente, imposteremo il “Tempo di scadenza del cookie contatore di clic (Click Counter Cookie Expiration Time)” su 5 ore. Ciò significa che dopo 5 ore, i tuoi annunci verranno nuovamente visualizzati per quell’utente.

Dopodiché, lasceremo la “Durata del divieto per i visitatori (Visitor Ban Duration)” ai 7 giorni predefiniti. Ciò impedirà che i tuoi annunci vengano mostrati ai visitatori esclusi per 7 giorni.

Per bloccare la pubblicazione di annunci per paesi specifici, imposta l’opzione “Desideri bloccare la visualizzazione di annunci per alcuni paesi specifici? (Do you want to block showing ads for some specific countries?)” casella di controllo su ““. In alternativa, lascia “No” se non desideri bloccare paesi specifici.

Quindi, inserisci il prefisso del paese che desideri bloccare.

Assicurati di fare clic su “Salva modifiche” prima di uscire dalla schermata.

Dopo aver configurato le impostazioni di blocco, dovrai aggiungere il codice del plug-in alle unità pubblicitarie AdSense esistenti.

Il punto in cui aggiungi il codice dipende da come hai aggiunto il tuo codice Google AdSense a WordPress.

Se hai aggiunto manualmente il tuo codice AdSense a WordPress, dovrai individuare ogni istanza del codice nel tuo sito.

Se stai utilizzando un plug-in per gestire i tuoi annunci, vai al plug-in e apri il blocco di codice AdSense.

Dopo averlo fatto, dovrai aggiungere il seguente codice prima del blocco del codice degli annunci AdSense:

if( aicp_can_see_ads() ) { /* Il tuo codice AdSense va qui */ }

Quindi, racchiudi il codice dell’annuncio in un semplice tag div:

<div class="aicp">il tuo codice va qui</div>

Il codice dell’annuncio finale sarà simile a questo:

if( aicp_can_see_ads() ) { 
<div class="aicp">
<script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script>
<!-- AdSense Responsive Ad Code -->
<ins class="adsbygoogle"
    style="display:block"
    data-ad-client="ca-pub-68558579"
    data-ad-slot="0123456789"
    data-ad-format="auto">
</ins>
<script>
    (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
</script>
</div>
}

Dopo aver aggiunto il codice del plug-in ai tuoi annunci Google AdSense, i tuoi annunci verranno visualizzati in base alle impostazioni di blocco assegnate in precedenza.

Se preferisci una soluzione pratica, è disponibile un plug-in premium chiamato WP Advanced Ads Pro che ha la protezione dai clic integrata.

È possibile abilitare la protezione antifrode dei clic direttamente dalle impostazioni del plug-in. Non è necessario aggiungere codice aggiuntivo al tuo sito.

E’ tutto. Ci auguriamo che questo tutorial ti abbia aiutato a capire come prevenire i clic AdSense non validi in WordPress.

Dichiarazione sulla trasparenza: il contenuto di B-Fast è supportato dal lettore, il che significa che se fai clic su alcuni dei collegamenti in questo post, potremmo guadagnare una piccola tassa di riferimento. Tieni presente che raccomandiamo solo prodotti che utilizziamo noi stessi e / o che riteniamo possano aggiungere valore ai nostri lettori.

Condividi questo contenuto!

Related Posts