come-disabilitare-gli-aggiornamenti-automatici-di-wordpress

Sapevi che WordPress può aggiornare automaticamente il tuo sito Web? Sì, inclusi plugin e temi. Nonostante i vantaggi di sicurezza, c’è una leggera possibilità che ciò possa rompere il tuo sito web. In questo articolo, ti mostreremo come disabilitare gli aggiornamenti automatici di WordPress in background.

Gli aggiornamenti automatici in background sono stati introdotti in WordPress 3.7 nel tentativo di promuovere una migliore sicurezza. Per impostazione predefinita, è limitato solo a versioni minori, tuttavia in casi speciali WordPress può aggiornare i plug-in e i temi.

Gli aggiornamenti automatici sono ottimi per la sicurezza di WordPress perché molti utenti non aggiornano mai i loro plugin o le loro installazioni di WordPress. Tuttavia può danneggiare il tuo sito, come metteremo in evidenza di seguito.

Prima diamo un’occhiata a come disabilitare gli aggiornamenti automatici di WordPress.

Come disabilitare gli aggiornamenti automatici di WordPress

Il modo più semplice per farlo è l’installazione e l’attivazione del plug-in Easy Updates Manager. Se non sai come fare segui la nostra guida apposita su come installare un plugin WordPress.

Dopo aver installato e attivato il plugin, vai su Impostazioni »Disable Updates Manager per configurare le tue impostazioni.

disabilitare-aggiornamenti-automatici-di-wordpress

In alternativa, puoi disabilitare gli aggiornamenti automatici in WordPress aggiungendo questa riga di codice nel tuo file wp-config.php :

define( 'WP_AUTO_UPDATE_CORE', false );

Ciò disabiliterà tutti gli aggiornamenti automatici di WordPress.

Tuttavia, se desideri ricevere aggiornamenti core minori, ma disabilitare gli aggiornamenti di temi e plugin, puoi farlo aggiungendo i seguenti filtri nel file Functions.php del tuo tema o in un plugin specifico per il tuo sito .

Disabilitare gli aggiornamenti automatici dei plugin WordPress:

add_filter( 'auto_update_plugin', '__return_false' );

Disabilitare gli aggiornamenti automatici dei temi di WordPress:

add_filter( 'auto_update_theme', '__return_false' );

Ora che sai come disabilitare gli aggiornamenti automatici in WordPress, la domanda è: dovresti disabilitarli?

Sul nostro sito, abbiamo disabilitato gli aggiornamenti automatici di plugin e temi mantenendo abilitati gli aggiornamenti di base minori.

Di seguito elenchiamo i pro e i contro degli aggiornamenti automatici per aiutarti a prendere la decisione migliore per te.

Pro

Non devi preoccuparti di aggiornare le versioni minori di WordPress che vengono rilasciate per motivi di manutenzione e sicurezza.

Hai anche il vantaggio di sapere che se ci fosse un problema di sicurezza cruciale con WordPress o un plugin popolare, WordPress si aggiornerà automaticamente anche se sei in vacanza, quindi il tuo sito è sicuro.

Contro

C’è una leggera possibilità che gli aggiornamenti automatici possano interrompere il tuo sito.

Questo può avvenire in particolar modo se hai modificato i file core di WordPress, poichè questi aggiornamenti automatici possono sovrascrivere le tue modifiche.

Analogamente se WordPress si sentisse in necessità di inviare un aggiornamento di sicurezza per un tema che stai utilizzando, allora c’è la possibilità che si spezzi il tuo sito Web, specialmente se hai modificato i file del tema.

Allo stesso modo, anche gli aggiornamenti automatici dei plug-in possono interrompere il tuo sito perché ci sono troppe variabili (diversi ambienti server, combinazioni di plug-in, ecc.).

Ora, è importante sapere che questi aggiornamenti non interrompono la maggior parte dei siti Web (nel 99,9% dei casi non ci sono problemi), ma considerando che WordPress alimenta milioni di siti Web, una piccola percentuale può ancora essere un sacco di siti.

Va considerato però che spesso si possono generare errori piccoli che potresti non notare per giorni, ma che potrebbero compromettere in ogni caso piccole funzionalità del tuo sito web.

Per concludere quindi il nostro consiglio è di disabilitare l’installazione automatica di WordPress, aggiornando però manualmente in modo frequente il tuo sito per non incorrere nel problema opposto al rischio di rompere il tuo sito web a tua insaputa: ossia avere un sito web poco sicuro.

Ricorda infatti che gli aggiornamenti sono fondamentali per la sicurezza da attacchi hacker e che un sito che non viene aggiornato frequentemente è più vulnerabile.

E’ tutto! Speriamo che tu abbia imparato come disabilitare gli aggiornamenti automatici di WordPress.

Related Posts