off-page-seo

Condividi questo contenuto!

In questo tutorial ti spiegheremo cos’è off page SEO e come usarla correttamente per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca.

Tutti vogliono vedere il loro sito web più in alto nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) per motori di ricerca come Google, Bing e Yahoo. Ci sono 2 modi chiave per migliorare dove finisce il tuo sito nelle pagine dei risultati: SEO on-page e SEO off-page.

On-Page vs Off-Page SEO

La on-page SEO  è tutto ciò che puoi fare sulla tua pagina / post per aiutarti a migliorare la posizione nella SERP. Ciò include cose come parole chiave, anchor tag, meta tag, meta descrizioni, titoli di pagine / post e collegamenti interni.

Off-page SEO si  riferisce invece a tutte le cose che puoi fare al di fuori del tuo sito web per aiutarti a migliorare la posizione nella SERP: link building , forum, influencer outreach e content marketing, solo per citarne alcuni.

In parole povere, la SEO off page aiuta i motori di ricerca a capire cosa pensano gli altri del tuo prodotto, servizio o sito web. Anche avere solo pochi link da siti forti e pertinenti con alti livelli di autorità aumenterà le tue possibilità di posizionarti più in alto.

La off-page SEO non consiste solo nell’ottenere un collegamento al tuo sito da chiunque; si tratta di ottenere un collegamento al tuo sito da quello giusto. E vuoi assicurarti di ottenere il “link juice” dal backlink.

Il link juice (tradotto letteralmente sarebbe “succo del collegamento”) viene trasmesso solo dai backlink do-follow. Questo tipo di backlink è come se il sito di origine riconoscesse e votasse per l’articolo, il post o la pagina collegati, con conseguente aumento dell’autorità del collegamento.

L’altro tipo di backlink è un backlink no-follow. Questi sono solo collegamenti che non trasmettono alcuna autorità dal sito di origine al sito collegato.

Come fare Off Page SEO: le migliori strategie

Nella nostra esperienza queste attività off-page SEO sono le più facili da includere e offrono il miglior ritorno:

  1. Menzioni sul marchio
  2. Commentare
  3. Forum
  4. Outreach degli influencer
  5. Guest Author
  6. Broken Link Building
  7. Social network
  8. Social Bookmarking
  9. Content Marketing
  10. domande e risposte
  11. Newsletter

Di seguito parleremo brevemente di ciascuna di queste attività off-page SEO.

1. Menzioni sul marchio

Nel 2017, l’analista di Google Webmaster Trends Gary Illyes ha affermato che se hai buoni contenuti, alcuni backlink, persone che parlano del tuo marchio e alcune menzioni sui social media, allora stai andando alla grande.

Le menzioni social possono svolgere un ruolo fondamentale nel segnalare ai motori di ricerca che le persone stanno parlando di te. Aumenta le menzioni del marchio coinvolgendo il pubblico dei social media e lavora per fornire risposte preziose quando possibile per costruire autorità e fiducia.

2. Commentare

In precedenza, lasciare un commento su un altro blog con un link al tuo sito web era un modo semplice e veloce per ottenere più backlink. Questo fino a quando la strategia non è stata abusata e Google ha deciso che i backlink di commenti irrilevanti sono inutili.

Potresti pensare che i commenti sui blog non siano più significativi, ma ci sono molte ragioni per continuare a commentare sui blog, a patto che tu lo faccia nel modo giusto e con il pubblico giusto. Ti aiuterà a costruire una relazione con il proprietario del blog e altri commentatori.

3. Forum

Trova e partecipa alle discussioni dei forum relative al tuo prodotto o ai servizi che offri. Costruisci una connessione con quella comunità, rispondi alle discussioni, risolvi i problemi degli altri, dai i tuoi consigli e suggerimenti perché  Google ama le discussioni.

Assicurati di creare un profilo completo insieme a un’anchor nella firma in modo che ogni volta che commenti la firma venga visualizzata insieme al tuo anchor. Prova a cercare nei forum che offrono link do-follow.

4. Outreach degli influencer

Aggiungi una sezione guidata dalla community al tuo articolo e contatta noti influencer nella tua nicchia richiedendo loro di fornire le loro preziose informazioni tramite feedback o recensioni. Aggiungi un contesto alle loro citazioni e mettile in evidenza in qualche modo.

Una volta pubblicato il contenuto, chiedi loro di condividerlo nella loro cerchia. Le persone amano sapere cosa pensano gli influencer delle cose.

In questo modo, puoi costruire relazioni con gli influencer e sfruttare la loro autorità per aumentare la tua.

5. Guest Author

Ci sono vari blog disposti ad ospitare guest post. Devi solo identificare la parola chiave che ti interessa e quindi cercare su Google in questo modo:

  • Parola chiave + “scrivi per noi”
  • Parola chiave + “diventa un collaboratore”
  • Parola chiave + “contribuisci”
  • Parola chiave + “guest blogging”

Puoi approfondire l’argomento consultando la nostra apposita guida al guest blogging.

6. Costruzione di collegamenti interrotti

La costruzione di collegamenti interrotti è una strategia interessante. Lo scopo è trovare collegamenti interrotti e contattare il proprietario della risorsa che ha un collegamento interrotto. Il collegamento interrotto potrebbe essere una delle tue pagine a cui forniresti l’aggiornamento, oppure potrebbe essere un collegamento obsoleto di un concorrente che ti offriresti di sostituire con uno dei tuoi collegamenti a contenuti simili. Ciò contribuirà a ridurre il numero di reindirizzamenti e pagine 404, con conseguente migliore esperienza utente per il gestore del sito, mentre tu guadagnerai un backlink al tuo blog.

7. Social network

Una buona strategia off page SEO è coinvolgere e sfruttare il tuo social network per aumentare la portata dei tuoi contenuti.

Quando il contenuto riceve clic da più IP, appare più autorevole inviando un segnale a Google che più visitatori in tutto il mondo stanno accedendo al contenuto.

Se disponi di contenuti di qualità, possono essere condivisi tra i tuo vari canali, portando i tuoi contenuti di fronte a un pubblico più ampio.

Consulta la nostra apposita guida per approfondire il rapporto tra social media e SEO.

8. Social Bookmarking

Il social bookmarking è uno dei modi migliori per ottenere visitatori istantaneamente. Tuttavia, c’è un lungo dibattito sull’uso o meno. StumbleUpon, Delicious, Digg e Reddit sono alcuni dei migliori siti di social bookmarking. Se hai intenzione di usarlo, assicurati di scrivere uno slogan accattivante con contenuti di qualità all’interno per ottenere una spinta nel tuo articolo.

9. Content Marketing

Ogni piattaforma di social media ha i suoi contenuti preferiti: Instagram è più popolare per le immagini, YouTube per i video, Facebook e Twitter per esprimere i tuoi pensieri. Il più delle volte, condividiamo contenuti su Facebook e Twitter che poi trascuriamo su YouTube e Instagram.

Ad esempio, supponi di aver scritto una guida passo passo per creare un popup SEO-friendly per dispositivi mobile. È quindi possibile creare un tutorial video di YouTube di accompagnamento e aggiungere l’URL del contenuto nella casella della descrizione.

In questo modo, i visitatori di Google troveranno il tuo contenuto e quelli di YouTube vedranno il video. Cerca sempre di riutilizzare il contenuto in altri canali tenendo a mente il tuo pubblico e le tue risorse e approfitta della spinta che diversi tipi di contenuti possono ottenere da diversi social network.

Per approfondire consulta la nostra apposita guida al content marketing.

10. Domande e risposte

Scrivere ottimi contenuti e darli alle persone giuste può essere uno dei modi migliori per costruire la tua autorità su diversi siti Web di domande e risposte come Stack Overflow o Quora. Scegli una piattaforma pertinente e di alta autorità, cerca la tua nicchia e le domande correlate e rispondi in un modo che aggiunga valore alla domanda.

Se hai scritto una guida sullo stesso argomento, lascia un link al tuo sito in modo che i visitatori possano trovare facilmente i tuoi contenuti. Fai attenzione ai link in modo che non sembrino spam. Se gestita correttamente, questa strategia può essere una buona tattica SEO off page.

11. Newsletter

Una newsletter è una soluzione conveniente per interagire con il tuo pubblico. Pianifica la tua newsletter, includi contenuti pubblicati di recente dal tuo sito e anche alcuni contenuti originali solo per chi è iscritto alla newsletter. In generale, dovresti mantenere le tue newsletter brevi, ma piene di informazioni interessanti e pertinenti di modo che siano facili da “digerire”.

Quindi, invia la newsletter in base agli orari migliori per il tuo pubblico. Se dai loro valore, consigli e informazioni tempestive, è più probabile che i tuoi abbonati leggano le tue newsletter e apprezzino le informazioni che invii loro. Assicurati di evitare di inviare troppe newsletter, altrimenti infastidirai i tuoi lettori e inizierai a perdere abbonati.

Anche il design della tua newsletter è importante.

Per approfondire consulta la nostra apposita guida su come creare una newsletter efficace.

E’ tutto. Speriamo che questa guida alla Off Page SEO ti abbia aiutato a capire cos’è e le aree strategiche in cui puoi investire tempo e risorse per migliorarla. Potrebbe interessarti anche la nostra guida all’email marketing.

Dichiarazione sulla trasparenza: il contenuto di B-Fast è supportato dal lettore, il che significa che se fai clic su alcuni dei collegamenti in questo post, potremmo guadagnare una piccola tassa di riferimento. Tieni presente che raccomandiamo solo prodotti che utilizziamo noi stessi e / o che riteniamo possano aggiungere valore ai nostri lettori.

Condividi questo contenuto!

Related Posts